Pomeriggio

È Domenica, ma io
sono in casa solitario:
nel meriggio solatio
voglio scrivere il mio diario.

Degli amici non ho voglia,
scorre libero il pensier;
scrivo e questo già m'invoglia
dentro casa a rimaner.

Entra il sole dal tendaggio
ed illumina il parquet;
rimirando il paesaggio
son dal sonno colto, ahimè...

M'è passato quel torpore,
ho dormito per tre ore
ed adesso voglio uscire,
ma già siamo all'imbrunire.

Budapest 12/3/1995 (@Antonio Monaco)