La partenza

Niente dura in eterno, in fin di mese
finisce una parentesi di vita:
con noi più non sarai, torni al paese.

Sempre cara tu fosti e ben gradita
la tua presenza è stata fra di noi;
difficile è pensar che sia finita.

Seppure te ne vai, rimani in noi.
È certo, di te resta un buon ricordo
e se hai bisogno, chiedi quando vuoi.

Sempre hai voluto fossimo in accordo;
genuinamente e spesso tu sei stata
in mezzo a noi elemento di raccordo.

Con viso franco e quella tua risata,
hai messo il buon umore a tanta gente
fra queste grigie mura in Ambasciata.

Adesso in primavera sei partente
col sole, che t'illumina il cammino;
c'è chi t'aspetta a casa certamente...

e corri amica mia verso il destino!

 

Budapest 11 marzo 1995 (©Antonio Monaco)